Garden Center New Trend: «Il colore delle stagioni»

garden
Il centro di giardinaggio vive per sua natura a contatto con i diversi periodi dell’anno. Enfatizzarne le singole peculiarità è la tendenza emersa nell’ultimo MyPlant & Garden

Come nel 2016, anche nel febbraio scorso il Myplant & Garden, salone internazionale del verde, ha presentato il Garden Center New Trend, ricostruzione di un vero e proprio centro di giardinaggio ricca di idee e spunti che i gardenisti possono copiare o migliorare secondo l’estro personale.

Quest’anno il tema è stato “Il colore delle stagioni”: il garden, per sua natura, è un esercizio commerciale obbligato a seguire il ritmo dei mesi che passano, adeguando di volta in volta l’offerta al periodo dell’anno. Dunque, puntare su un’enfatizzazione delle peculiarità legate a ciascuna stagione è senz’altro una leva vincente che permette di catturare l’attenzione del cliente sollecitandone il lato passionale.

Perché oggi il garden center deve presentarsi rinnovato e sempre al passo con i consumatori per continuare a lavorare bene, per continuare a emozionare. Deve saper essere un concept store capace di offrire sempre nuovi spunti espositivi, per armonizzare lo spazio commerciale del garden center tradizionale.

Nella struttura dimostrativa – progettata da Myplant & Garden, GreenUp, GreenHouseItalia, Erica Cherubini – all’interno del padiglione di FieraMilano sono state allestite quattro aree dedicate, sottolineate da apposite vetrine di stagione e da installazioni specifiche, a creare un esclusivo ambiente In & Outdoor delineato attraverso percorsi colorati e sensoriali ricchi di spunti, emozioni e ispirazioni. La finalità è quella di esaltare l’identità del punto vendita, il suo potenziale espositivo e la qualità delle nuove collezioni in mostra, senza dimenticare di coinvolgere emozionalmente il cliente in ogni angolo del garden.

Primavera

L’ingresso dello spazio dimostrativo porta direttamente il visitatore nella primavera, inevitabilmente la stagione “più forte” per il centro di giardinaggio. Qui trovano spazio le classiche essenze della primavera immerse in colori tenui, romantici, dolci. Protagoniste assolute sono le piante, il cuore del garden center, che richiamano luci e trasparenze della stagione più floreale per eccellenza. Vengono affiancate da profumi fioriti e tonalità pastello, per creare un’atmosfera fresca e sottilmente avvolgente, che rende il punto vendita il luogo ideale dove trascorrere del tempo.

Piante, prodotti e accessori richiamano immediatamente la natura che riprende vita, e le mille incombenze e piaceri che attendono il giardiniere. Un’esposizione lineare e pulita, attraverso display, pannellature, scaffali, mensole e tavoli offre prodotti, accessori e complementi di decorazione per la casa e la tavola di primavera, all’insegna dei colori pastello che richiamano la gioventù della natura che rinasce pian piano. Qua e là, esempi di arredo outdoor che rappresentano anche angoli accoglienti dove rilassarsi. Il banco per la composizione floreale o per le confezioni regalo dà un’immagine di semplicità ed efficienza, fornendo ulteriori piccoli spunti d’acquisto.

La tonalità lilla tenue, che richiama subliminalmente il lillà e il glicine grandi protagonisti di primavera, domina in questa presentazione ma, aggiungiamo noi, nulla vieta di puntare su altre tinte come il rosa bebè, l’azzurro cielo, il verde pisello, il giallo limone, tutti colori altamente evocativi della stagione primaverile.

Estate

Nella stagione più luminosa dell’anno i colori cambiano: sono più forti e caldi. Il giallo è frittata, il verde è bottiglia, il rosa è fucsia, l’azzurro è turchese, e compaiono l’arancione e il rosso che evocano il sole pieno dell’estate.

E sono gli stessi colori, con i loro contrasti, a esaltare i prodotti in esposizione, tutti quelli che rimandano alle mille necessità del giardino, dalle macchine ai concimi, dagli antizanzara ai vasi, dall’irrigazione agli agrofarmaci e così via.

In estate, poi, si vive all’aria aperta e si apprezza la bellezza delle piante di stagione: ecco quindi le aromatiche a portata di mano, e le stagionali da fiore che fanno la parte del leone, che possono entrare in un corner indoor in un bell’allestimento coreografico.

È anche il tempo di ripensare al giardino e ai suoi spazi, a nuovi progetti e nuovi arredi: l’angolo relax suggerisce le soluzioni ancor prima che si affacci il bisogno, attraverso tavoli, sedie, divani e poltrone che accolgono il cliente e lo inducono a ripensare al proprio spazio esterno.

Anche l’eventuale punto ristoro o bar si ammanta di profumi aromatici e, nella meritata pausa, stimola i sensi del cliente e gli instilla l’idea dell’acquisto.

Autunno

Con l’accorciarsi delle giornate il garden diventa spazio indoor e le piante si trasformano (quasi) in oggetti di decoro, abbellendo tavole imbandite e tornando a essere protagoniste in casa. Accanto a loro, l’oggettistica nei colori della terra splende per illuminare ancora le abitazioni e rendere meno grigio il periodo.

E l’autunno è anche la stagione in cui riordinare il giardino e consigliare al consumatore alcuni temi principali di manutenzione: prato, siepi, rose e orto; mentre all’interno le regine fiorite rimangono le orchidee. I semplici pannelli (di compensato tinteggiato in colori pastello) proposti sono altamente evocativi e al tempo stesso intuitivi e chiari nella loro funzione didattica: al titolo segue una frase celebre che richiama un sentimento, un’emozione collegati alla tematica in questione. Su piccole mensole, appesi a ganci o appoggiati ai piedi del pannello sono esposti i complementi indispensabili alla cura del tema presentato: piccoli attrezzi, accessori da giardinaggio, concimi, vasi e la pianta stessa. Un’idea di grande impatto sia visivo sia emozionale, di costo irrisorio, e immediatamente comprensibile a chiunque!

Poco distante, lo spazio rigoroso che ospita in perfetto ordine i prodotti di stagione: terricci, concimi, sementi per prato, agrofarmaci per i trattamenti di fine stagione. Possono essere disposti su classiche scaffalature, ma anche nei display allestiti dall’azienda produttrice, o perfino, quasi artisticamente, su un’installazione a piedistalli che valorizza prodotti speciali e innovativi, per es. una nuovissima linea di fitofarmaci biologici tanto richiesti oggi dai clienti.

Infine, come in ogni “fine stagione” che si rispetti, il corner promozionale/scontato: un mezzo comodo per liberarsi di fondi di magazzino e recuperare almeno il costo. Ma per funzionare, la promozione deve essere “strillata”, ben evidente a tutti i clienti, quindi va raggruppata vicino all’ingresso o alle casse.

Inverno

Nel cuore buio dell’anno tutto si trasforma in un salotto, pronto ad accogliere il Natale. Gli alberi vengono declinati secondo tutte le diverse forme, taglie e materiali possibili, dalla realtà alla plastica, passando per il legno modellato secondo l’estro dei più sapienti artigiani e designer, in mille possibilità adatte a ogni tipo di esigenza e desiderio.

Qui il protagonista diventa lo stile, a tratti ricercato, altre volte più essenziale. L’oggettistica la fa da padrona, attraverso complementi che stimolino la ricerca di un elemento mancante alla propria casa. Le piante sono quelle da interni, scelte per la capacità di rallegrare la casa fornendo la giusta atmosfera o di stupire senza farsi troppo notare in un periodo dedicato alla convivialità.

Il garden ricrea un ambiente dove decorazioni e addobbi si rifanno a una forma più naturale e il punto vendita è pronto a ricevere e soddisfare i desideri di grandi e piccini, anche attraverso un angolo relax avvolgente e caldo.

È l’inverno, e in questa stagione il garden center deve regalare ancora più emozioni, rendendosi un elemento indispensabile per completare l’atmosfera festiva.

 

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome