Prato, orto e giardino lotta alle infestanti

infestanti
Ricomincia la battaglia contro la vegetazione che cresce laddove non è desiderata. In aumento la disponibilità di proposte bio

Premesso che “malerba è qualunque pianta che cresce dove non è desiderata”, è evidente che nel manto erboso sono desiderate solo le graminacee prative, nell’orto le piante orticole, nelle aiuole quelle ornamentali fiorite, e lungo vialetti e sentieri è gradito che la superficie di calpestio rimanga libera dalle erbacce.

Peccato che queste nascano ovunque trovino uno spazio libero appena confacente alle loro necessità, obbligando così alla solita lotta per eliminarle.

I prodotti in commercio si dividono grossomodo fra quelli per tappeto erboso, selettivi verso una categoria di infestanti, e quelli per superfici civili più o meno pavimentate, che sterminano qualunque vegetale.

Questi ultimi prodotti da qualche anno esistono anche nella versione ammessa in agricoltura biologica, grazie a principi attivi di origine naturale che non danno luogo ad accumuli nel terreno.

Tuttavia, la ricerca non è invece ancora arrivata a elaborare un diserbante biologico autorizzato anche nell’orto durante la coltura in atto: in questo settore non rimangono che la scerbatura o la pacciamatura…

 

L’articolo completo è pubblicato su AgriCommercio & Garden Center n. 5/2016

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome