Utilizzatori non professionali di agrofarmaci, situazione difficile

decreto per utilizzatori non professionali di prodotti fitosanitari
Cosa prevedono le misure transitorie del decreto. Tempistiche e indicazioni da seguire.

Il decreto prevede delle regole molto restrittive per la registrazione dei prodotti da destinarsi a utilizzatori non professionali. Pertanto presumiamo che il numero di prodotti disponibili per la vendita dei prodotti destinati a utilizzatori non professionali subirà una contrazione rispetto alla situazione attuale. In ogni caso il decreto prevede un periodo transitorio durante il quale si potranno vendere a utilizzatori privi di patentino i prodotti attualmente in commercio che non riportano in etichetta i pittogrammi o le frasi di sicurezza. Ma a determinate condizioni.

Le tempistiche

Il decreto entrerà in vigore 15 giorni dopo la pubblicazione, come indicato nell’allegato tecnico. Pubblicazione che al momento in cui scriviamo non è ancora avvenuta. Per 6 mesi dall’entrata in vigore si potranno vendere ad utilizzatori privi di patentino i prodotti in formulazione da utilizzare dopo aggiunta di acqua ed in confezione contenente una quantità complessiva di formulato compresa tra 500 e 1000 g o ml. Per 24 mesi dall’entrata in vigore si potranno vendere ad utilizzatori privi di patentino i prodotti pronti all’uso e i prodotti in formulazione da utilizzare dopo aggiunta di acqua ed in confezione contenente una quantità complessiva di formulato non superiore a 500 g o ml. Lo stesso periodo transitorio si applica ai Ppo. I prodotti presenti in magazzino all’entrata in vigore del decreto e che rispettano le condizioni di cui sopra potranno essere venduti ad utilizzatori privi di patentino, allegando una nuova etichetta che dovrà essere fornita al rivenditore da parte del titolare dell’autorizzazione. Sulla nuova etichetta dovrà essere riportata la dicitura “prodotto destinato ad utilizzatori non professionali” e la data di termina del periodo transitorio oltre la quale non potranno essere più venduti né utilizzati.

Richiesta di autorizzazione

Le aziende titolari della registrazione hanno 45 giorni di tempo dall’entrata in vigore del decreto per presentare la richiesta di autorizzazione della nuova etichetta al ministero della salute. Dopo 60 gg dalla presentazione, in mancanza di risposta da parte del ministero, l’etichetta è da ritenersi approvata secondo il principio del silenzio assenso.

Abbiamo posto all’attenzione del ministero della salute che per come è stato scritto il decreto per i 105 giorni necessari all’approvazione delle nuove etichette non si saprà se e quali prodotti si potranno transitoriamente fornire agli utilizzatori privi di patentino. Per questo abbiamo richiesto che le società titolari di registrazione all’entrata in vigore del decreto rendano disponibile l’elenco dei prodotti di cui forniranno le etichette e che tale elenco sia reso pubblico, in modo da garantire la continuità commerciale per tali prodotti fino al termine del periodo provvisorio.

 

Leggi l’articolo completo su AgriCommercio & Garden Center n. 2/2018

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome