Concimi: le rigide dinamiche della domanda e dell’offerta

concimi
Se si tiene conto che le spese per la fertilizzazione incidono per circa il 10% sul totale dei costi di produzione, gli agricoltori che si incaponiscono in improbabili risparmi rischiano importanti perdite di produzione… La posizione del dealer

Il comparto concimi è caratterizzato da una relativa rigidità di domanda e offerta. Sono notevoli le difficoltà che si incontrano quando si tenta di parlare di prezzi tuttavia è opportuno conoscere alcune dinamiche di mercato perché è indubbia l’utilità pratica derivante da tali conoscenze.

Spesso gli agricoltori, così come i loro fornitori di mezzi tecnici, sono indecisi ed in difficoltà quando si tratta di scegliere il momento in cui dedicarsi all’acquisto dei concimi. Dicevamo che il mercato è rigido, nel mondo si consumano poco più di 180milioni di tonnellate di elementi fertilizzanti (somma di azoto, fosforo e potassio) e la variazione stimata per il 2016/17 non raggiunge il 2%. Se pensiamo che il mercato della telefonia mobile è cresciuto in America Latina di oltre il 20% in un anno, ci rendiamo conto di quanto possano essere diverse le dinamiche di mercato tra un settore rigido e uno molto flessibile.

In estrema sintesi possiamo individuare tre andamenti prezzo, anzi quattro se consideriamo i periodi di volatilità dei prezzi …

 

L’articolo completo (con grafici e tabelle) è pubblicato su Agri Commercio & Garden Center n. 2/2016

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome