Una proposta per il garden del futuro

garden
Fra le tante novità, Myplant & Garden del febbraio scorso ha ricostruito un esempio di struttura di vendita secondo i canoni di tendenza europea, ricco di spunti interessanti

Tra le molte, interessanti iniziative presentate all’ultimo Myplant & Garden, nel febbraio scorso, una era stata progettata appositamente per i titolari le rivendite di giardinaggio: Garden Center New Trend era la ricostruzione di un vero e proprio garden, visto con l’occhio dell’innovazione derivante dalle nuove tendenze che già hanno dato buoni frutti nei Paesi del Centro e Nord Europa, come noto molto più avanti dell’Italia in questo settore.

Il modello appositamente progettato da MyPlant & Garden, GreenUp, Green House Italia e TendaVerde, è l’occhio della fiera rivolto al futuro. Lo spazio espositivo del centro di giardinaggio è stato reinterpretato secondo una logica esperienziale.

Il nuovo layout offre diversi stimoli sensoriali al consumatore, per emozionarlo e rendere il momento dell’acquisto una vera esperienza, completa e gradevole. Ottimizzare l’esposizione per aumentare attrattività e vendite, comprendere le direzioni che sta prendendo il mercato per sfruttarle a proprio vantaggio sono le due strategie che possono sottolineare la differenza fra un’impresa di successo e una che sopravvive. In questo piccolo garden allestito all’interno di Fiera Milano, un peso particolarmente significativo è stato attribuito alla suddivisione degli spazi in cinque aree tematiche ben precise, facilmente individuabili dal cliente grazie a una forte definizione visuale e comunque alla cartellonistica esplicativa ben posizionata sul percorso.

Il primo spazio

L’ingresso lascia spaziare la vista immediatamente sul Verde al centro, situato appunto davanti all’entrata: è il cuore dello spazio di un centro di giardinaggio, la sua anima, la sua motivazione.
Qui piante e fiori diventano …

 

L’articolo completo è pubblicato su AgriCommercio & Garden Center n. 6/2016

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome