Insetticidi bio per orto e giardino

insetticidi bio
Per la difesa delle aree verdi sono sempre di più le referenze “naturali” che stanno sostituendo quelle tradizionali, chimiche

Le frontiere del biologico non professionale si vanno allargando: a causa delle restrizioni normative che hanno investito tutti i prodotti fitosanitari, ma in special modo quelli di origine chimica di sintesi, e soprattutto quelli per gli hobbisti, tutte le grandi aziende hanno dovuto cambiare strategia, rivolgendo i propri reparti Ricerca & Sviluppo verso l’elaborazione di soluzioni “naturali”, quali gli insetticidi bio, per la cura delle piante ornamentali ed eduli degli appassionati di giardinaggio.

Dato infatti per scontato che la “casalinga di Voghera” non s’imbarcherà mai nell’avventura di conseguire il patentino per i fitofarmaci, è evidente che la stessa signora vuole però poter coltivare piante sane e belle. E visto che la normativa spingerà ancora di più verso l’impossibilità di acquistare fitofarmaci, anche a uso hobbistico, senza l’autorizzazione, bene ha fatto l’industria chimica a cercare altre soluzioni. Soluzioni che, al momento, sono di due tipi: da una parte ci sono i prodotti autorizzati in agricoltura biologica, impiegati anche nell’agricoltura professionale, in confezioni e formulazioni facilmente adottabili anche dagli hobbisti; questi prodotti, tuttavia, potrebbero anch’essi venire esclusi dalla libera vendita, in un rapido futuro. E così, dall’altra parte è nata tutta una serie di prodotti a base di sostanze ancora più naturali (per lo più estratte da erbe), che non sono fitofarmaci (a norma di legge), bensì “corroboranti” o “biostimolanti”, cioè prodotti che favoriscono la buona salute e la corretta fisiologia dei vegetali, irrobustendoli e rendendoli più resistenti all’aggressione da parte delle avversità. Si tratta di prodotti innovativi (o forse no: molti principi attivi vengono utilizzati da secoli nelle campagne per gli stessi scopi…) che il rivenditore deve imparare a conoscere nel merito, nelle modalità d’impiego e d’azione, per trasmettere questa conoscenza alla clientela in modo che possa imparare a usarli con soddisfazione. A questo proposito, dal prossimo numero di Agricommercio e Garden Center inizierà una serie di articoli che spiegano cosa sono questi nuovi prodotti naturali e come vanno comunicati ai clienti per favorirne l’acquisto e l’impiego corretto.

 

Leggi la VETRINA degli INSETTICIDI BIO su AgriCommercio & Garden Center n. 3/2018

L’edicola di AgriCommercio & Garden Center

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome